Inter - Milan 10 giornata campionato 1949/50


Il Racconto

Introduzione

Lotta a tre, per di titolo. Una Juventus a dir poco enorme teneva banco, col suo attacco formidabile, Muccinelli, Martino, Boniperti, John Hansen, Praest. Avversari irriducibili, l'Inter e il Milan. I nerazzurri contavano su un attacco atomico forte di Wilkes, Amadei, Lorenzi, Nyers; il Milan era quello, famoso, del Gre-No-Li, il super-trio svedese che faceva erba bruciata su tutti i campi d'Europa. Capita che il 6 novembre del '49, vada di scena a San Siro, che non era ancora la «Scala del calcio italiano», il derby. I nerazzurri sono incompleti; tale... Enzo Bearzot (46 partite in maglia nerazzurra, prima di passare al Torino) si era infortunato a Novara, bisognava retrocedere Aldo Campatelli in mediana e fare posto in attacco a Fiorini, una meteora nel cielo nerazzurro. Il Milan era al completo, le cose si prospettavano male per l'Inter. Comunque, le squadre scendono in campo, agli ordini del romano Orlandini, nelle seguenti formazioni: Inter: Franzosi; Guaita, Miglioli; Campatelli, Giovannini, Achilli; Amadei, Wilkes, Lorenzi, Fiorini, Nyers. Il Milan: Milanese; De Gregori, Foglia; Annovazzi, Tognon, Bonomi; Buriani, Gren, Nordhal, Liedholm, Candiani.
Come vedete, i rossoneri contavano, sì, su una mediana formidabile imperniata sui nazionali Annovazzi e Tognon, ma la difesa era di mezza tacca, tanto ci pensavano loro, i draghi della prima linea, a tenere la palla 60 minuti su 90: ed a segnare sempre, o quasi, un gol in più dell'avversario. Nell'Inter giocava, oltre all'apolide di origine ungherese Stefano Nyers, il primo «tulipano» volante del calcio mondiale, il lungo, dinoccolato Faas Servaas Wilkes autentico fuoriclasse, palleggiatore insuperabile, tiratore eccezionale, spettacoloso sempre. E poi, la moglie... Originaria delle Indie Olandesi, mozzava il fiato soltanto a guardarla...


La partita

Pronti via ed il Milan si ritrovava in vantaggio di due reti messe a segno da Candiani, un’ala che non rappresentava certo quanto di meglio la formazione rossonera potesse offrire. Sei minuti erano bastati all’armata milanista per sbriciolare le ambizioni dell’Inter, mentre sugli spalti vestiti di nerazzurro (l’Inter giocava in casa) lo sconforto cominciava a serpeggiare.
Il gol di Nyers da distanza ravvicinata fu solo un fuoco di paglia per l’Inter, costretta a subire il tre a uno prima della fine del tempo con il solito Gunnar Nordhal. Finita qui? No, questo era solo l’antipasto del gran buffet che sarebbe stato servito al pubblico nel secondo tempo.
Si riprende con il Milan non ancora pago del risultato raggiunto ed il missile di Liedholm portava il punteggio sul 4-1, che in qualunque altra situazione avrebbe tagliato le gambe ai poveri nerazzurri, ma trattandosi di un derby le forze si moltiplicavano e la speranza aveva ragione di esistere fino al novantesimo.
Due gol di Amadeo Amadei,, il fornaretto di Frascati, riportavano l’Inter in carreggiata, mentre dagli spalti cresceva l’incitamento a spingersi in avanti per raggiungere il pareggio. E pareggio fu grazie ad un rigore accordato per un fallo sullo scatenato Amadei e messo a segno da Nyers.
Ma otto gol non bastavano per il palato fine del pubblico milanese e Lorenzi segnava il gol che significava sorpasso. Incredibile: da 1-4 a 5-4! Finita? Non ancora. C’era spazio ancora per il pareggio milanista di Annovazzi, che sfruttava un’intesa perfetta tra Liedholm e Gren e insaccava alle spalle di Franzosi. Un solo minuto: capovolgimento di fronte, mischia in area, sbucava ancora Amadei e fissava il punteggio sul 6-5.


Il tabellino

Stadio San Siro - Milano - 6 novembre 1949

Inter - Milan 6-5 (pt 3-4)

Reti: 1' e 7' Candiani II, 10' Nyers, 14' Nordahl III, 19' Liedholm, 39' Amadei, 40' rig. Nyers I, 50' Amadei, 58' Lorenzi, 59' Annovazzi, 64' Amadei

Inter: Franzosi, Guaita, Miglioli, Campatelli, Giovannini, Achilli, Amadei, Wilkes, Lorenzi, Fiorini, Nyers I - All.: Cappelli
Milan: Milanese II, De Gregori, Foglia, Annovazzi, Tognon, Bonomi, Burini, Gren, Nordahl III, Liedholm, Candiani II - All.: Czeizler - DT: Busini III>

Arbitro: Orlandini



Foto Story

Lorenzi cerca di anticipare Milanese.Candiani segna la seconda rete.Il gol di Nyers.


Condividi



Commenta