Frasi celebri


Ecco a voi una carrellata di frasi che sono rimaste nella memoria di tutti noi:

- "...si, sono stato spiazzato ma ci ero quasi arrivato!!" (Sebastien Frey a Inter Channel)

- Se vinciamo siamo vincitori se perdiamo siamo perditori (Boskov)

- Questa doppia finale si gioca in 190 minuti (Stefano Tacconi)

- Perché, in campo dovrei correre? la terra è rotonda, la palla pure, sono sicuro che prima o poi passerà dalle mie parti... (Eraldo Pecci)

- "...si andiamo a giocare giù in Svezia..." (Spillo Altobelli)

- Undici gambe abbiamo noi, undici gambe hanno loro. (Oronzo Pugliese)

- Sacchi ha un contratto di un anno con un optional di due anni (Piccinini)

- Se i ritiri facessero bene, la squadra dei carcerati sarebbe campione del mondo! (Mauro Bellugi)

- ...e mister Trap prende appunti sul suo tacchino (Bruno Pizzul)

- Quando sento parlare di immagine, penso immediatamente a certi bei limoni che poi, al momento dell'apertura, sono completamente senza sugo (Giovanni Trapattoni)

- L'Inter non ha vie di mezzo: o sta sulla luna o va nel pozzo! (Giovanni Trapattoni)

- E' un gol che dedico in particolare a tutti (Toto Schillaci)

- Abbiamo perso sicuramente più per demeriti nostri che per bravitù altrui (Michele Paramatti)

- Noi faremo la nostra partita. Loro faranno la sua! (Roberto Mancini)

- Sono pienamente d'accordo a metà col mister (Luigi Garzya, difensore)

- A San Siro ormai c'è tutto: le partite, i concerti, tutti sul prato come quando ha suonato Brussprinter (Bruce Springsteen, ndr) (Giancarlo Beltrami, d.s. Inter)

- Ho caduto male e mi sono ingrinato una costola (Spillo Altobelli)

- Lei, laggiù in fondo, mi deve ascoltare. Altrimenti io sto qui a parlare ad minchiam (Scoglio in conferenza stampa rivolgendosi ad un giornalista)

- Palla a noi, giochiamo noi, palla a loro, giocano loro (Boskov)

- Non vorrei dare alito a delle polemiche (Massaro)

- Sia chiaro però che questo discorso resta circonciso tra noi (Giovanni Trapattoni)

- È meglio giocare con una sedia che con Hansi Muller, perché con la sedia quando gli tiri la palla addosso ti torna indietro! (Evaristo Beccalossi)

- Mah, secondo me il rigore era nettamente netto (Fabio Capello)

- Se quel palo sarebbe andato in gol... (Ruggero Rizzitelli)

- Colpo di testa di Van Gullit! (Ndr sarebbe un misto tra Van Basten e Gullit) (Bruno Pizzul)

- Montero ha subito la frattura del sesso nasale. (Carlo Ancelotti)

- Adesso o piangiamo tutti o giochiamo tutti: meglio la seconda! (Clarence Seedorf)

- Questa rovesciata di Vialli è potentissima, sembra una bomba al Nepal (Bubba)

- Matthaeus ha detto che così non va? L'allenatore sono io e non mi va di litigare, anche perché tra me e lui c'è pure una certa differenza di stazza! (Corrado Orrico)

- Arrivo notturno a Cesena in hotel. Richiesta: una camera vista mare... (NdR: Cesena non è sul mare) (Franco Causio)

- E' vero, abbiamo perso, ma non posso proprio amputare niente ai miei ragazzi (Renzo Ulivieri)

- Giochiamo in Provenza....in Provenza di cosa? (Edmeo Luganesi)

- Questo è un altro paio di scarpe (Lothar Matthaus)

- "Presidente al Catania manca l'amalgama". Risposta: "Ditemi dove gioca e io lo compro" (Massimino, ex presidente del Catania)

- Trapattoni non si discute: e' il migliore allenatore d'Europa e, forse forse, anche d'Italia (Mauro Bellugi)

- Guardiamoci le spalle e rimbocchiamoci le mani. (Walter Zenga)

- Direi, forse, senza dubbio, forse che per vincere oggi ci è mancato un uomo, più che un uomo direi un uomo... (Giovanni Trapattoni, dopo l'infortunio a Lothar Matthaeus a Vienna in Rapid Vienna-Inter 2-1, Coppa Uefa 1990/91)

- Un giornalista a Totti riguardo la convocazione in Nazionale: "Totti carpe diem...". E Totti : "Lo sai che io non parlo inglese"

- I nostri tifosi ci seguiranno dappertutto e con tutti i mezzi a disposizione come pullman treni e voli charleston (Massimino pres. Catania)

- Rigore è quando arbitro fischia (Vujadin Boskov)

- Il piede continua a farmi male: andrò dal piediatra (Franco Causio)

- Domanda di un giornalista spagnolo ad Altobelli nel ritiro dell'Italia a Spagna '82: Tu es acasado? (sei sposato?) . Risposta: Certo, che sono gasato, il mondiale ti carica tantissimo! (Spillo Altobelli, giugno 1982)

- Io credo che gli Europei sono una cosa mondiale (Stefano Tacconi)

- Ma lei approverebbe che suo figlio sposasse una ragazza nera? Meglio nera che rossonera! (Peppino Prisco)

- Ci sono due cose al mondo che mi piacciono da matti. La seconda è giocare a calcio. (Francesco Totti)

- Non si può dire gatto se non ce l'hai nel sacco (Giovanni Trapattoni)

- Il destro di Baggio è proprio sinistro (Bruno Pizzul)

- Un giocatore con due occhi deve controllare il pallone e con due il giocatore avversario (Vujadin Boskov)

- "sono fiducioso, a Parma non ho mai perso!" - "anche perchè non ci ho mai giocato". (Roy Hodgson)

- Siamo tutti uomini umani (Edmeo Lugaresi)

- Era difficile fare gol, perchè la squadra avversaria ha eretto davanti alla propria area una linea majoret. (G.Di Marzio)

- Non possiamo fare i coccodrilli e piangere sul latte versato e sulle uova mangiate. (Giovanni Trappattoni)

- Non sono contro gli omosessuali. Anzi è bene che si moltiplichino, perchè aumenta la richiesta di veri maschi (Maradona)

- Il calendario del perugia? Meglio quello della Arcuri!!! (Serse Cosmi)

- Guardando i risultati, posso dire che siamo sullo stesso pianerottolo delle altre! (Giovanni Trapattoni)

- Io penso che per segnare bisogna tirare in porta (Boskov)

- Per la mia carriera devo ringraziare i miei genitori specialmente mio padre e mia madre (spillo Altobelli)

- Pagliuca uscì dall'area come cervo esce da foresta (Boskov)

- Colpire tutto ciò che si muove a pelo d'erba. Se è il pallone, meglio. (Nereo Rocco)

- Non possiamo dire che questa sia la partita dell'ultima spiaggia per il Verona, perchè a Verona il mare non c'è. (Ferruccio Gard)

- Non mettiamo il carro davanti ai buoi, ma lasciamo i buoi dietro al carro (Trapattoni)

- Il portiere indossa uno sgargiante maglione nero. (Livio Forma)

- La ricordate la storia di Golia e del gigante? È come nel film "Il sesto potere"; (in realtà "Il quarto potere" ndr). Le tensioni sono aumentate al mille... di più, all'un per mille! Penso alla tutela della struttura societaria che vada tutelata. La vita ci dà martellate sui calli. Non vorrei saltare di palla in frasca. Bisogna costruire mattoni per essere solidi come il cemento armato. (Giovanni Trapattoni)

- Attenzione Ronaldo, Ronaldo, gran tiro!!! Eh, quando passa Ronaldo si aprono le acque del Mar Rosso (Fabio Caressa)

- Meglio perdere una partita 6 a 0 che 6 partite 1 a 0 (Boskov)

- Ancora 5 anni e sarei diventato geometra. (Alessandro "Spillo" Altobelli)

- Non vorrei fare il bastione contrario, ma...(Franco Scoglio)

- In questa squadra ho a disposizione doppioni, triploni, quadripliconi nello stesso ruolo (Professor Scoglio all. Genoa)