Supercoppa Europea 1998 - Chelsea


Il Racconto


L’edizione del 1998, inaugura il nuovo ciclo della Supercoppa: non più finale di andata e ritorno, ma gara unica, collocata nell’ultima settimana di agosto allo Stadio Louis II di Montecarlo. Già nel 1986, lo stadio monegasco fu teatro della sfida fra la Steaua Bucarest e la Dinamo Kiev, ma quella fu una scelta dettata da ragioni di tipo extracalcistiche.

Protagoniste della finale del ’98, sono due squadre alla loro prima partecipazione: Il Real Madrid Campione d’Europa e il Chelsea “italiano” di Vialli, Zola, Casiraghi e di Matteo. E l’Europa sorride ancora a Gianluca Vialli, che dopo la Coppa di Lega e la Coppa delle Coppe conquista il terzo trofeo da allenatore dei londinesi, lasciando nella bacheca del Real il vuoto della Supercoppa.
Un gol del neo entrato Poyet regala il trionfo del Chelsea sul Real Madrid.
Gli inglesi, sfruttando anche una migliore condizione atletica, lasciano sfogare il Real, prima di prendere in mano la partita. Il gol decisivo di Poyet arriva a otto minuti dalla fine, su splendido assist di Zola.

Sterile supremazia del Real nel primo tempo, che trova le sue uniche occasioni da rete con una punizione di Hierro, che si stampa sul palo interno al 33’ e una volata di Mijatovic, che evitato de Goey calcia in alto a porta vuota al 37’. Nel secondo tempo il Real perde slancio e velocità, così il Chelsea comincia a mettere più frequentemente in azione Casiraghi e Zola. L’equilibrio della gara si sposta così gradatamente a vantaggio del Chelsea, che nel finale sferra il colpo del ko con Poyet che condanna gli spagnoli alla sconfitta.



Foto Story

ll Chelsea ringrazia Poyet


Condividi



Commenta