Supercoppa Europea 1982 - Aston Villa


Il Racconto


La Supercoppa tornava dopo un anno di pausa. L’edizione del 1981, non si era giocata perché il Liverpool, tornato a trionfare in Coppa dei Campioni (quinta affermazione consecutiva di una formazione inglese nel massimo trofeo continentale), non riuscì a trovare date utili, a causa del suo fitto calendario, congestionato di impegni, per affrontare la Dinamo Tbilisi, vincitrice della Coppa delle Coppe.

L’edizione 1982 (disputata nel Gennaio dell’anno seguente) riproponeva una finale anglo-spagnola. Di fronte l’Aston Villa, capace di ripetere le gesta del Nottingham Forest, strappando la corona europea al Liverpool (la sesta consecutiva firmata da una inglese), in finale contro il Bayern Monaco, e il Barcellona, che aveva rivinto la Coppa delle Coppe contro lo Standard Liegi e cercava la rivincita dopo la sconfitta subita contro il Nottingham due anni prima. La Gara d’andata, giocata a Barcellona, si concluse con la vittoria dei padroni di casa: il gol di Marcos al 52’ bastò a piegare i campioni d’Europa, ma il verdetto era rimandato alla gara di ritorno.

E infatti, gli inglesi riuscirono a conquistare il trofeo al termine di una gara bella, vibrante e ricca di emozioni, decisa ai tempi supplementari. Il gol di Show a dieci minuti dalla fine, quando il Barca iniziava a pregustare la coppa, annullava il vantaggio acquisito all’andata e rimandava tutto ai supplementari. Tutto da rifare, dunque. Gli spagnoli, che giocarono quasi tutta la ripresa in dieci per l’espulsione di Marcos al 53’ (saranno tre gli espulsi in totale, due cartellini rossi per gli spagnoli e uno per il Villa), subirono la rete decisiva al decimo minuto del primo tempo supplementare, quando l’arbitro belga Ponnet fischiò un rigore a favore degli inglesi: Il portiere blaugrana Urruti riuscì a parare il tiro dal dischetto di Cowans, ma fu costretto a capitolare sulla successiva ribattuta dello stesso giocatore inglese.

Evans firmò il 3-0 definitivo alla fine del secondo supplementare, condannando il Barcellona a una nuova sconfitta in questa competizione.



Foto Story

Gary Shaw (Aston Villa)


Condividi



Commenta