Coppa Confederazioni 2001 - Francia


Il Racconto


La Francia è la prima sqaudra europea a centrare la prestigiosa trilogia composta dalla Coppa del Mondo, la Coppa Europa e la Confederations Cup. I galletti transalipini, dopo essere imposto nel 1998 nella rassegna iridata, nel 2000 in quella continentale, nel 2001 trionfano acnhe nella Confederations Cup, giocata in Giappone e in Corea del Sud per vagliare l'organizzazione ed i terreni di gioco della successiva Coppa del Mondo del 2002. Un exploit analogo era risucito nel 1997 al Brasile.

I francesi incontrano oltretutto anche qualche difficoltà. Infatti nel proprio ragguppamento esordiscono anche con un eloquente 5-0 ai danni dei sudcoreani, ma nel secondo match sono battuti inopinatamente di misura dall'Australia, con gol di Zane. Tuttavia, i francesi raddrizzano le sorti del loro percorso, liquidando per 4-0 il Messico, ma soprattutto infliggendo una sconfitta prestigiosa al Brasile in semifinale. La Francia vince, infatti, 2-1 sul terreno di Suwon. Vantaggio di Pirès al 7', pareggio momentaneo di Ramòn alla mezz'ora e quindi nella ripresa rete decisiva del preziosissimo Desailly.

Nel frattempo raggiunge la finale anche il sorprendente Giappone, che supera il Camerun ed il Canada e che soprattutto impone il pareggio a reti inviolate al Brasile, che in verità addirittura si è fatta imbrigliare anche dal modesto Canada. I nipponici conquistano il primo posto nel girone e quindi affrontano a Yokohama l'Australia, che viene eliminata da un gol di Nakata, il funambolico centrocampista giapponese che il vulcanico Presidente del Perugia Luciano Gaucci ha portato in Italia. Nakata non delude le attese ed anzi dal Perugia passa addirittura nelle file della Roma.

In finale a Yokohama, però, dinanzi ad oltre 65.000 spettatori, il Giappone non riesce a resistere alla solidità della Francia, che vince ad ogni modo con il minimo scarto. Il gol al 30' è firmato da Patrick Vieira (gigante tra le altre dell'Arsenal e della Juve) e sarà quello che decide la finale del torneo. La Francia sale nuovamente sul tetto del mondo. Anche se questo successo segna la conclusione di un ciclo importante, quello più vincente nella storia del calcio francese. Del resto quella Nazionale francese per i campioni a disposizione rimane una squadra irripetibile.




Tutti i risultati



Foto Story

Il logo della competizioneI francesi alzano la coppaDjorkaeff e Dugarry con la coppa


Condividi



Commenta